Stemma dello Spartak LecceLo Spartak Lecce è un team del Calcio Dilettantistico Pugliese fondato sui principi del Fair Play, dell’Etica Sportiva, dell’Uguaglianza e dell’Antirazzismo.

Ad avercene di squadre così in Italia…

 

L’U.S.D Spartak Lecce si ispira al coraggio e agli alti valori morali di Spartaco: se lo storico gladiatore della Tracia venne ricordato come “lo schiavo che sfidò l’impero”, viene da pensare che ci ricorderemo del team leccese come “la squadra che sfidò l’ignoranza che regna nel sistema calcio italiano”, infettato dai continui fischi a calciatori di colore e da beceri episodi di razzismo. La società milita attualmente nel centro-classifica del girone A della Terza Categoria Salentina, ed è un vero e proprio esempio di fraternità applicata al mondo dello sport. Per una sua definizione più precisa, ci riferiamo al suo sito ufficiale:

Società sportiva fondata sul principio della salvaguardia dello sport e della sua funzione formativa e sociale. Basata sui valori del fair play, dell’etica dello sport, dell’unione, dell’uguaglianza, dell’antirazzismo e contraria a ogni forma di discriminazione, propone un paradigma a sfondo solidale e cooperativo. [...] attraverso il metodo dell’autogestione e dell’autofinanziamento dei soci, cerca di uscire dalle logiche dello sport system moderno e creare un’alternativa organizzativa e gestionale capace di restituire allo sport, la sua reale funzione.

Gli slogan contro il razzismo sulle maglie dello Spartak LecceIl progetto si basa quindi anche sull’idea di ignorare il concetto di calcio come business, poichè lo Spartak Lecce ha deciso di accettare solamente sponsor in linea con i propri principi morali ed etici: la società ha stabilito che nessun partner potrà apporre il proprio marchio sulle divise ufficiali, in quanto esse conterranno esclusivamente, oltre allo stemma della squadra, slogan etici a favore della coesione sociale e razziale.

D’altronde il motto della squadra bianco-verde, è  ”Lo sport è libertà. Viva lo sport libero!“.

Ma ciò che stupisce ed emoziona è soprattutto il modo in cui è nata la squadra: il merito va all’Associazione Culturale Bfake, che con il suo torneo “Calcio Senza Confini” è riuscita a radunare numerose squadre formate da comunità straniere e diverse etnie. Ognuna di queste ha segnalato all’associazione alcuni calciatori, che sono andati così a formare lo Spartak, un vero team multiculturale.

Lo Spartak Lecce ci dimostra che il calcio può e deve essere entusiasmo, fratellanza, passione ed entusiasmo della gente. Caro calcio italiano, perchè non prendere esempio?

Iscriviti Gratis su KickOver